Il posizionamento competitivo definisce il potenziale di un’impresa in termini di prodotti o servizi da essa erogati in relazione ad un mercato di riferimento.

Prima di definire o modificare le proprie strategie di posizionamento occorre effettuare l’analisi, per avere una panoramica completa di un determinato scenario imprenditoriale, comprese:
– le esigenze e le abitudini dei clienti in un determinato contesto o periodo
– il posizionamento attualmente occupato dall’impresa
– tutti i principali concorrenti attivi sul mercato
– le minacce derivanti dal potenziale ingresso di nuovi concorrenti o di prodotti alternativi

Il progetto imprenditoriale deve distinguersi nella mente dei cliente e rispetto alla concorrenza, in modo da ritagliarsi uno spazio esclusivo nel mercato. Per tale ragione, le strategie di posizionamento non sono da concepire come un elemento statico del progetto d’impresa ma come un’attività di analisi e monitoraggio continuo per valutare ed adeguarsi alle condizioni dinamiche del mercato.

L’obiettivo è quello di generare un vantaggio capace di rendere sostenibile il business per essere florido e forte anche nei periodi di crisi.